Top

Blog

Percorsi di accesso all’area e di deflusso del pubblico – manifestazioni pubbliche

Nella Linea guida per l’individuazione delle misure di contenimento del rischio in manifestazioni pubbliche con peculiari condizioni di criticità. – Luglio 2018 sono riportate le indicazioni da seguire per la caratterizzazione e il dimensionamento delle misure di sicurezza finalizzate al contenimento del rischio in manifestazioni pubbliche che si tengono in luoghi all’aperto in cui si profilino peculiari condizioni di criticità connesse alla tipologia dell’evento, alla conformazione del luogo, al numero e alle caratteristiche dei partecipanti, non assoggettate ai procedimenti di cui all’art. 80 del Regio decreto 18 giugno 1931 n. 773 (TULPS).

Per le manifestazioni di pubblico spettacolo che si tengono in luoghi all’aperto assoggettate ai procedimenti di cui all’articolo 80 del regio decreto 18 giugno 1931 n. 773 e che presentino peculiari condizioni di criticità, le linee guida contenute nel documento possono costituire un utile riferimento integrativo degli aspetti non già ricompresi nelle vigenti norme di sicurezza per esse applicabili. 1.

PERCORSI DI ACCESSO ALL’AREA E DI DEFLUSSO DEL PUBBLICO

Qualora esigenze diverse da quelle di Safety richiedano percorsi separati di accesso all’area e di deflusso del pubblico, la stessa misura è consentita purché:

  • i varchi utilizzati come ingressi alla manifestazione abbiano caratteristiche idonee ai fini dell’esodo, in caso d’emergenza;

 

oppure

 

  • il sistema di esodo sia completamente indipendente dai predetti varchi di accesso

 

A COSA SERVE?

Questa misura serve per garantire il deflusso del pubblico in caso di emergenza, che generalmente avviene in momenti concitati e di sempre difficile gestione. È infatti necessario garantire non solo un percorso libero da intralci per le persone, bisogna anche garantire anche che questo sia sempre libero, e con apertura sempre nel verso dell’esodo. Una misura molto importante per evitare che si creino dei veri e propri “blocchi” ad un passo dalla salvezza.

 

[email protected]

Share
No Comments
Add Comment
Name*
Email*
Website